Home Page  Seguici su facebook   
  Articoli
     In moto
     Enogastronomia
     Avvenimenti
     Vita in Lombardia
     Momenti storici
     Giorni della memoria
     Viaggi e scoperte
     Ambiente lombardo
     Arte lombarda
     Interviste
     Recensioni
     Non solo Lombardia
     Leggende e Miti
     Formazionie
     Musica
     Vino
  Lombardia
  Province
  Cartoline
  Eventi
  Sagre
  Mercatini
  Enogastronomia
  Ricette
  Strutture
  Utilità
  Interattivo
  
  Ricerca avanzata
 
i

i

i

i

i

i

i

i

i

i

i

i

i

Giovedi, 18 Gennaio 2018 
  Twirling: uno sport minore - in Italia

Le Olimpiadi di Atene si sono appena concluse e abbiamo ancora tutti negli occhi la splendida medaglia di bronzo del Signore degli Anelli, Yuri Chechi. Altro rientro, dopo due anni di ‘riposo sabbatico’ e medaglia di bronzo sfiorata ai mondiali disputatisi a settembre in Giappone, è stato quello di Chiara Stefanazzi, del Twirling Club Sacconago.
Una bella ragazza, dolce e gentile che vanta un palmares di tutto rispetto: titolo Mondiale categoria Junior nel 1993, Mondiale categoria Senior nel 1996, Europeo categoria FreeStyle Senior nel 1994, 1996, 1998, 2000, campionessa Italiana Assoluta categoria Senior di 1^ divisione dal 1994 al 2002.
Poi nell’agosto 2002, Chiara abbandona l’attività agonistica “perché era il momento di prendere una decisione definitiva e anche di cambiare vita”, prosegue gli studi universitari, diventa istruttore federale e si dedica all’allenamento delle giovani promesse del twirling.
Nel 2003, giunge in Italia chiamata dalla Federazione un’allenatrice giapponese, Kiriko, in grado di portare una ventata di freschezza e di novità nel team italiano. Chiara la frequenta, segue dei corsi a Osaka e decide di ritornare in pista, rinnovata nello stile e nella tecnica. Riconquista il titolo italiano nella categoria Free Style Senior 2004 e si piazza, per un soffio, al quarto posto nel campionato mondiale 2004 di Osaka. Ma soprattutto è ritornata alle gare!
Twirling, dall’inglese ‘to twirl’ significa letteralmente ‘far roteare, far girare’ e definisce una disciplina ginnico-sportiva caratterizzata dall’impiego di un ‘bastone’ e da movimenti del corpo coordinati con armonia su una base musicale. In Canada, in Giappone, in Francia, il twirling è uno sport popolarissimo, con un alto numero di praticanti. In Giappone e in America il twirling è praticato nelle scuole, come da noi la pallavolo e la pallacanestro.

pagina 1 di 3 Avanti 1 | 2 | 3
Pagina Precedente Vai all'indice
Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra Mailing List e riceverai una mail ogni volta che viene pubblicato qualcosa di nuovo e di interessante. Clicca qui, non perdere tempo e iscriviti subito
 
 
Lombardia in Rete è una pubblicazione on line - P.Iva 01460540188
© 2001 - 2018 - Tutti i diritti riservati - Direttore: